Micro storia

sabato 30 ottobre 2010_ore 20.00
spettacolo teatrale con Marcella Tersigni e Flavio Monaco

in occasione della Giornata Regionale della Lettura

ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili

Micro storia è la storia suonata raccontata e cucinata di una famiglia di paese che, attraversando la guerra, il dopoguerra e la ripresa economica, un giorno, approda a Roma.
La guerra genera distruzione, morte, fame e ogni popolo che subisce questa condizione cerca di allontanarsene.
Dopo la seconda guerra mondiale, molti italiani emigrarono in cerca di un luogo migliore dove lavorare e vivere. In tanti abbandonarono l’Italia per raggiungere l’America e non fecero più ritorno; altri invece, attirati dal benessere e dal progresso, lasciarono i loro paesi e le campagne per raggiungere le grandi città. Torino, Milano, Roma li avrebbero accolti nei loro quartieri dormitorio delle periferie: nuova edilizia urbana, nuova forza lavoro, nuova industrializzazione. Ma anche inevitabile conflitto tra il disagio per l’inserimento e la perdita delle proprie radici. Micro Storia racconta questi ultimi quaranta anni attraverso ricordi autobiografici che vedono Marcella Tersigni e Flavio Monaco a volte spettatori, a volte protagonisti delle vicende. I giochi dei bambini, i castighi delle terribili suore, i racconti dei bombardamenti sugli uliveti e dei cugini emigrati in America, finalmente il sospirato trasferimento nella metropoli, a Roma. Ricordi per conoscere da vicino il dramma di chi ha vissuto la guerra, l’emigrazione, la scomparsa delle proprie radici.

Share

Una Serata Speciale di Libri, Musica e Cinema con la Liberi Editore

Domenica 31 ottobre ore 18.00

Una Serata Speciale della Liberi Editore con Libri, Musica, Recital e Cinema:

Pensieri di Carta di Mario Savonardo – presentato da Raffaele Rivieccio, Giornalista e Giusi Altieri, libraia.

Il Racconto di Jadib II Edizione – presentato da Marco Gisotti, Giornalista.

Proiezione del Cortometraggio Articolo 25, La Fabbrica – Prodotto dalla Liberi Editore.

Concerto e Recital di Isa Riviè accompagnata dal Pianista Massimo Gargiulo.

Share

Ripensare il G8

Tra piazza Alimonda e la scuola Diaz
intervengono
Carlo Bonini, la Repubblica
Peter Gomez, Il Fatto Quotidiano
Luciano Lanna,  Secolo d’Italia
coordina
Filippo Rossi, Caffeina Magazine

a cura di Caffeina Magazine – Verso il decennale

Share

Un caffè con l’autore

Conversazioni stimolanti al di là dei ruoli, a cura di Pierluigi Vito. Nell’ambito di Caffeina Cultura la libreria organizza una serie di appuntamenti con gli autori, tutti alle ore 23.00

Share

le dilettose scene, acquerelli di maurizio lucci

A Carlo Goldoni, ancora giovane, capitò un giorno di imbarcarsi in una specie di paranza o di bragozzo con una compagnia di teatro che andava, via mare, da Rimini a Chioggia che lui stesso così enumera: attori e attrici, un suggeritore, un macchinista, un trovarobe, otto domestici, quattro cameriere, due nutrici, bambini d’ogni età, cani, gatti, scimmie, pappagalli, uccelli, piccioni, un agnello, era l’arca di Noè, conclude Goldoni.

Tra gran mangiate, giochi, canti e scherzi d’ogni genere, Goldoni fu talmente entusiasta dei suoi compagni di viaggio che fu anche la conoscenza di quel modo fantasioso di vita che lo indusse ad entrare nel mondo del teatro. Questo è un esempio di “dilettosa scena” che Carlo Goldoni illustrò nelle sue memorie semplicemente come un fatto effettivamente vissuto.

L’autore di questa mostra invece definisce “dilettose scene” non solo quelle che il teatro esibisce sul palcoscenico per illustrare un testo, ma anche quelle che lo stesso autore dipinge per mostrare alcune funzioni del teatro come, per esempio, il teatro che influenzerà il cinema muto, il teatro come rito magico, come strumento didattico, satirico, favolistica, come gestualità elementare o altro.

Share

ORARI DI APERTURA

lunedì
16:00-20:00
da martedì a sabato
09:00-20:00
domenica
10:00-13:00
16:00-20:00

CHI SIAMO

A ridosso delle antiche mura cittadine, sulla stessa piazza dell’ottocentesco Teatro dell’Unione, a due passi dalla via del Corso e da gioielli del Medioevo come la piccola chiesa di San Marco e l’affascinante Palazzo Santoro sede della biblioteca comunale, la Libreria del Teatro è un luogo profondamente innovativo che accoglie un vastissimo numero di titoli disponibili, offre spazi per sedersi e colloquiare e ospita al suo interno una moderna caffetteria per momenti piacevoli e occasioni di incontro e scambio culturale

Share

BENVENUTO NELLA PAGINA DELLA LIBRERIA

Questa è la pagina che ciascuna libreria può personalizzare inserendo articoli, notizie, foto o video. Le attività di promozione della lettura programmate dalla libreria (e contrassegnate dalla categoria EVENTI) andranno ad inserirsi automaticamente nel CALENDARIO EVENTI nella home page. Anche le fotografie inserite nella pagina della libreria saranno visibili nella home page, nello spazio PHOTO GALLERY.

Share