a proposito di STREGA

Mariapia Veladiano, La vita accanto, ed. Einaudi,

incontrerà i suoi lettori mercoledì 6 luglio alle 20.30, presso il Centro sociale di via A. Moro a Pontinia.

L’incontro voluto e organizzato dalla collaborazione tra la “Libreria l’isola che non c’è” e la “Cooperativa Sociale Extrascuola 90” nell’ambito del progetto “ Liber….Amente” incontri di lettura,

sarà presentato da : Cristina Battisti ( della Coop. Soc. Extrascuola 90) che farà una lettura di alcune parti del libro, da Maria Di Girolamo (titolare della Libreria l’isola che non c’è ) che presenterà al pubblico l’autrice, e dalla prof. Rosa Manauzzi in qualità di critico letterario.

L’autrice Mariapia Veladiano con il suo libro “ La vita accanto” è , a pieno titolo, nella cinquina del Premio Strega che il 7 luglio decreterà il vincitore 2011..

“La vita accanto” ha già vinto il Premio Calvino 2010 con la seguente motivazione: …”è un bel romanzo “di provincia”, cupo e inquietante, commovente e coinvolgente, dal sapore un po’ gotico che rivela un talento narrativo raffinato e impeccabile e un uso sapiente della lingua. Da non dimenticare, poi, il sottotesto, e cioè la malinconica riflessione sul pregiudizio estetico che vige nei confronti delle donne.”

Share

IL VUOTO INTORNO

ASS. CULTURALE IL FOGLIO

Il primo romanzo di un giovane autore.

IL VUOTO INTORNO di CLAUDIO VOLPE, ED. ASS. CULTURALE IL FOGLIO

EURO 15,00

Un libro intenso e con un buon ritmo narrativo di cui si sentirà parlare.
Morte. Rinascita. Cadere. Rialzarsi. Un ragazzo padre e suo figlio. Il racconto di una vita. Il racconto di una storia fatta di buchi e di vuoti, di cadute, di assenze che si sovrappongono e puzzano di insignificanza. Un padre che sfoga i suoi istinti frustrati sulle prostitute incontrate per strada. Una madre debole, fragile, alcolizzata, autolesionista, suicida. L’amore con una zingara dei nostri giorni, in fuga dall’amore pedofilo e incestuoso di suo padre. La fuga verso la speranza, il viaggio alla ricerca di se stessi, del proprio valore, della propria storia. Il desiderio di distruggersi, di lasciarsi coprire dal male, di sacrificarsi. La prostituzione di un uomo in cerca del peccato. La possibilità di rinascere, di sconfiggere il male, di far tremare il vuoto prendendolo a morsi. La storia di come si può perdonare, morire e rinascere. La storia di come si può ancora amare nonostante tutto il male del mondo.
A presto la comunicazione per la presentazione a Pontinia

Share

http://www.liberilibrai.it/

Senza una legge che tuteli questa giungla di sconti operata dai grandi gruppi, la maggior parte di noi”librai indipendenti” sparirà dal mercato!
Questa è la mail che ho inviato all’associazione “LiberiLibrai” ed invito tutte le librerie indipendenti a prendere contatto per unirsi e far sentire la nostra voce!
Non stiamo zitti, contestiamo questi atteggiamenti ogni volta che ne abbiamo l’opportunità, oltre la “legge”, che potrebbe aiutarci ma non ha alcun interesse verso il lavoro “artigianale” che fa il libraio indipendente, esiste anche il contatto col pubblico!
Noi, normalmente, non vendiamo semplicemente un prodotto…ascoltiamo il cliente, gli garantiamo il prodotto, facciamo un lavoro di promozione che non ci paga nessuno, siamo avamposti, spesso, in luoghi in cui la grande distribuzione non ha interesse ad essere presente, selezioniamo in base alla qualità!
Non dobbiamo limitarci a borbottare fra di noi! Dobbiamo far ascoltare la nostra voce!
Vi faccio il mio esempio: sono l’unica che ha avuto il coraggio di aprire una libreria in un paese di 13.500 abitanti, ho sempre lavorato in silenzio non chiedendo mai aiuto a nessuno! Ma ora sono stufa di stare zitta e ogni volta che ne ho l’opportunità mi prendo il diritto di rivendicare l’importanza e la serietà del mio lavoro!
La cosa grave non è tanto nello sconto in se per se, non sempre le persone valutano l’importanza di aver risparmiato 3 o 5 euro…è quasi un fatto psicologico che mira allo screditare il libraio indipendente come persona che lucra. E invece con la nostra attenzione al cliente siamo quelli che coltivano nuovi e vecchi lettori.
Ci sono persone che hanno iniziato a leggere con la presenza della mia libreria! Mentre spesso chi acquista d’impulso presso la grande distribuzione o su internet rischia di rimaner deluso dal prodotto che incontra.
Ci sono autori che hanno raggiunto buoni livelli di vendita grazie a chi fa il lavoro artigianale del libraio, in presenza della qualità!
Io credo che in questo momento una guerra nei confronti dei titani ci troverebbe perdenti, ricominciamo da dove siamo, ricominciamo dalle nostre competenze che sono imprescindibili e cominciamo a costruire una rete che ci renda indispensabile alla piccola e media editoria che non avrebbe un grande spazio presso la grande distribuzione.
Grazie per avermi ascoltata
Maria Di Girolamo
Share

Vincere un premio….

Rispondendo alle richieste delle nostre amiche  insegnanti,  delle Scuole elementari di Pontinia, lo scorso anno è nato il progetto di un “corto” su come nasce un libro. Del lavoro se ne è presa carico l’associazione ” L’ultimo banco”, ma tutto nasce dall’incontro e da sinergie messe in campo da tante persone motivate a divulgare il piacere e l’amore per il libro.

“L’insegnalibro” è ora una realtà, un DVD acquistabile da scuole, biblioteche enti…, una realtà che ha avuto conferme e apprezzamenti nella scuola elementare di Pontinia, ma che lo scorso mercoledì ha ricevuto, anche, un premio nazionale nell’ambito della manifestazione “Acortodilibri” di Perugia con la seguente motivazione:

terza-edizione-i-video-premiatiL’insegna-libro

Luca Albanese, Associazione l’Ultimo banco (Latina). Regia: Maurizio Manduzio. Soggetto e sceneggiatura: Luca Albanese, Giulio Guardati. Luogo ambientazione: Latina, Sabaudia, Pontinia. Anno di produzione: 2010. Durata: 22:00

Con i toni della commedia riesce a raccontare con dovizia di particolari ameni e  pungenti notazioni di costume le conseguenze cui va incontro chi oggi incautamente decide di avventurarsi nella pubblicazione di un libro. La prova degli interpreti, segnatamente D’Addia e Balestri, e una regia disinvolta ma misurata supportano un soggetto brillantemente svolto che rifugge da facili schematismi narrativi in favore di un taglio originale e accattivante.

Share

Libera…Mente: incontro con Carlo A. Martigli

Carlo A. Martigli

Il 18 Aprile a PONTINIA alle 20.30 c/o il Centro Sociale di via Aldo Moro,per gli Incontri di Lettura Libera…Mente, a cura dell’Associazione L’Albero Azzurro in collaborazione con la libreria L’ISOLACHENONCE’. Con 999 L’ULTIMO CUSTODE . All’incontro seguirà un buffet aperto a tutti gli intervenuti.
Vi invitiamo a contattarci per la conferma, per meglio organizzare la serata.

Share

MUSICA, LIBRI E………

Share

L’uomo che piantava gli alberi

domenica 31 ottobre 2010_ore 16.30
Daria Deflorian legge il racconto di Jean Giono

in occasione della Giornata Regionale della Lettura

ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili

Una piccola storia che racconta una grande impresa: quella di far diventare verde e fertile una terra desolata.
Durante una delle sue passeggiate in Provenza, Jean Giono ha incontrato una personalità indimenticabile: un pastore solitario e tranquillo, di poche parole, che provava piacere a vivere lentamente, con le pecore e il cane. Nonostante la sua semplicità e la totale solitudine nella quale viveva, quest’uomo stava compiendo una grande azione, un’impresa che avrebbe cambiato la faccia della sua terra e la vita delle generazioni future. Una parabola sul rapporto uomo-natura, una storia esemplare che racconta <<come  gli uomini potrebbero essere altrettanto efficaci di Dio in altri campi oltre la distruzione>>.

Share

la Valigia di Maria

Il progetto “la Valigia di Maria”è una proposta di lettura ad alta voce rivolta ai bambini della scuola dell’infanzia e primaria di Pontinia.

Li ho letti tutti o quasi, alcuni li ho scelti per le loro immagini, altri per la forma strana…ma ognuno ha la sua storia.
Una storia fatta di parole scritte e di disegni che si rincorrono e che l’autore ha immaginato. Qualcuno ha scelto la copertina, qualcuno ha scelto i caratteri da usare, qualcun altro ha deciso quale fosse il titolo migliore e qualcun altro ancora ha deciso che carta usare e che dimensioni dare a quest’oggetto: il libro.
Eccomi! Ci sono! Sono emozionata! La mia voce sarà abbastanza chiara?
La maestra invita i bambini a mettere via i lavori che stavano eseguendo, io inizio ad estrarre uno per volta i miei libri, i bambini mi guardano incuriositi e forse un po’ perplessi…..iniziamo!
Leggo. La storia mi prende. La voce va da sola, mentre io sono diventata un personaggio del libro e ci sono anche i bambini…insieme a me.
La storia è finita! Silenzio! Chiudo il libro! Alzo lo sguardo…
“ Maria, ce ne leggi un’altra!?”
Grazie bambini!
La “Valigia di Maria” è stata un’esperienza bellissima, per me.

Maria la libraia

Share

BENVENUTO NELLA PAGINA DELLA LIBRERIA

Questa è la pagina che ciascuna libreria può personalizzare inserendo articoli, notizie, foto o video. Le attività di promozione della lettura programmate dalla libreria (e contrassegnate dalla categoria EVENTI) andranno ad inserirsi automaticamente nel CALENDARIO EVENTI nella home page. Anche le fotografie inserite nella pagina della libreria saranno visibili nella home page, nello spazio PHOTO GALLERY.

Share