Sotto il Picco del Diavolo

Sotto il Picco del Diavolo è dedicato alle quattro generazioni dei parenti di Russo che hanno vissuto o che ancora vivono in Zimbabwe e Sud Africa. L’autore dà vita a un’evocazione lirica attraverso cui riesce con sorprendente incisività a esprimere la sua opinione sul tema, fin troppo prosaico, dell’Apartheid.

A Cape Town, nel 1960, una famiglia africana di nome Debeer è arbitrariamente e inaspettatamente retrocessa nello status ufficiale di “coloured”, quindi al gradino intermedio tra “bianco” e “kaffir”. I suoi membri quindi sono tenuti per legge a trasferire la propria residenza in un ghetto sui pendii del Picco del Diavolo, non lontano dal Capo ironicamente chiamato di Buona Speranza. Se questa frattura nella loro vita è la crepa della trama, la storia è la visione del giovane Michael Mcgregor che evoca ciò che la società sudafricana potrebbe un giorno diventare, per la famigerata legge sull´immoralità che impedisce al suo amore per Prudence Debeer di raggiungere il compimento.

Share

Puoi seguire i commenti con i feed RSS 2.0.
Puoi lasciare un commento, o creare un trackback dal tuo sito.

Non ci sono commenti, puoi aggiungerne uno


Inserisci un commento

Devi essere registrato per inserire un commento.



how to get followers on instagram . Source