Prima Giornata Regionale della Lettura (13 giugno 2010).

Il 13 giugno 2010 sarà per il Lazio la prima Giornata Regionale della Lettura, una nuova occasione per promuovere la lettura, i libri e le librerie nella nostra regione.

Tra le attività previste dalla Legge regionale sul libro della Regione Lazio (L.R. n.16 del 21.10.2008 e D.G.R. n. 722 del 25.09.2009) è, infatti, compresa la realizzazione, a partire dal 2010, di un appuntamento annuale, con la finalità di promozione della lettura e del libro, “da svolgersi nel territorio regionale, in collaborazione con le librerie indipendenti attive nel Lazio”. Tale appuntamento, denominato “Giornata Regionale della Lettura” e promosso dall’Assessorato alla cultura della Regione Lazio, prevede una serie di attività che abbiano queste finalità:

    a) sostenere il processo di autopromozione delle librerie indipendenti che agiscono sul territorio;
    b) promuovere la crescita di soggetti produttivi in grado di proporsi sul mercato, fornendo, a chi intenda intraprendere tale attività, un’informazione sulle principali problematiche ed opportunità del settore,
    c) favorire la qualità ed il rinnovamento delle proposte di promozione della lettura e del libro;
    d) concorrere a sostenere la produzione culturale di soggetti tendenzialmente meno favoriti dal sostegno pubblico.
    e) coinvolgere il pubblico nel processo di incremento della lettura e di circolazione del libro;
    f) sviluppare la conoscenza del patrimonio culturale e del territorio regionale.

L’idea del progetto “Librerie Intraprendenti del Lazio” è di promuovere le librerie indipendenti che operano sul territorio regionale e, nel contempo, sperimentare insieme ad alcune di loro nuove ed originale modalità di promozione della lettura.

Questo, quindi, il senso della Giornata della Lettura in programma per il 13 luglio: un invito a conoscere, a frequentare le librerie indipendenti del Lazio e la loro ricca offerta di libri, incontri, attività di conoscenza e di svago.

Il destinatario del progetto è un pubblico non solo di addetti ai lavori, ma soprattutto di lettori e spettatori assidui o occasionali, sedotti o critici.


You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.
You can leave a response, or create a trackback from your own site.

There are no comments yet, be the first to say something


Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>